Diodato, tra gavetta e successi

0
211
Diodato

Tra i 24 big di Sanremo 2020 c’è Diodato, cantautore di talento che della gavetta ha fatto l’arma del suo successo.

Classe 1981, Antonio Diodato, per tutti Diodato, nasce e cresce in Puglia, in particolare a Taranto. Tuttavia è a Roma, città che lo ha adottato, che muove i suoi primi passi nella musica, per poi andare a Stoccolma e realizzare i suoi primi lavori, dove ha partecipato a una compilation lounge cantando il brano Libiri – che sarebbe dovuto essere “Liberi” ma è stato “ribattezzato” involontariamente dai produttori svedesi – con i DJ svedesi Sebastian Ingrosso e Steve Angello, che andranno a formare qualche anno dopo gli Swedish House Mafia. Dopo la parentesi svedese, il giovane cantautore torna in Italia e si laurea al DAMS di Roma in cinema.

Diodato, la carriera dell’artista

Nel 2007, ha pubblicato un EP autoprodotto, presentato al MEI di Faenza. Nel 2010, ha inciso il singolo Ancora un brivido. Tramite il produttore Daniele Tortora, riceve la prima offerta discografica e incide il disco E forse sono pazzo, nell’aprile 2013. Il video del singolo Ubriaco viene selezionato da MTV New Generation.

Nel settembre 2013, partecipa alla colonna sonora del film Anni felici di Daniele Luchetti con una reinterpretazione suggestiva di Amore che vieni, amore che vai di Fabrizio De André.

Diodato e l’esperienza sanremese

Nel dicembre 2013, viene selezionato per partecipare al Festival di Sanremo 2014 nella sezione “Nuove Proposte” con il brano Babilonia e si classifica al secondo posto, vincendo il premio della giuria di qualità. In concomitanza con la kermesse, viene pubblicata la riedizione del disco E forse sono pazzo.

Nel giugno 2014, ha vinto l’MTV Italia Award nella categoria “Best New Generation”, mentre ad ottobre esce il suo secondo lavoro discografico, intitolato A ritrovar bellezza, nel quale sono presenti cover degli anni sessanta. Nel dicembre 2016, rilascia Mi si scioglie la bocca, primo estratto dal suo terzo disco Cosa siamo diventati pubblicato a gennaio. Un anno dopo, partecipa al Festival di Sanremo 2018 con il brano Adesso, interpretato in coppia con il trombettista Roy Paci, classificandosi all’ottavo posto.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments