Fiorello Sanremo 2020: “Ansia doppia per me, ma lo faccio solo per Ama…”

0
48
fiorello

Non è ancora chiaro il ruolo che Fiorello, dj, cantante, showman avrà all’interno della prossima edizione del Festival di Sanremo, ma una cosa è certa: ci sarà. Ad una improbabile idea di co-conduzione insieme all’amico fidato Amadeus – che ha già espresso le sue idee sulle vallette (donne!) – si fa sempre più concreta l’ipotesi di una serata da super ospite, come già successo nell’edizione di Carlo Conti.

Fiorello risponde ad un tweet della moglie di Amadeus: “stavamo parlando di Sanremo”

Già a luglio scorso, prima dell’ufficialità della conduzione di Amadeus del Festival della canzone italiana, fra i due era in atto un gioco delle parti. Lo showman, durante un suo spettacolo in Sardegna, ha annunciato ai suoi fan: «In prima fila, stasera, ci sarà il presentatore del prossimo Sanremo, ossia Amadeus», ha detto Fiorello, davanti a quattromila persone, pregando l’amico di «non toccarti le palle». Di questo momento di intimità fra i due compare un estratto fotografico, a cui lo stesso Rosario commenta a Giovanna Civitillo neomoglie di Amadeus: “stavamo parlando di Sanremo”. Tanto è bastato per sognare sin da subito l’ipotesi di un sodalizio festivaliero tra i conduttori, storici amici e colleghi sin dai tempi di Radio Deejay.

Dopo l’ufficialità della conduzione di Amadeus, la conferma di Fiorello

Circa un’ora dopo dall’annuncio ufficiale riguardante Amadeus conduttore e direttore artistico della 70esima edizione del Festival di Sanremo, Fiorello, tramite il proprio profilo Twitter, ha annunciato la propria presenza sul palco del Teatro Ariston: “Che dire?!? Felicissimo per #amadeus, un po’ meno per me! Ansia doppia @RaiPlay  e @SanremoRai!!! Non ce la posso fare… AIUTOOOO… solo per Ama… #sanremo2020”.
Per lo showman siciliano, quindi, impegno doppio per quanto concerne la prossima stagione televisiva: il progetto cross-mediale per Rai Play e, appunto, la sua presenza a Sanremo 2020.

leggi anche :  Tiziano Ferro, da superospite a co-conduttore di Sanremo 2020? La risposta del cantante

Riunire il trio di Radio Deejay, un obiettivo chiaro nel cuore del conduttore

“Fiorello è come mio fratello, la porta per Rosario è sempre aperta. Noi ci vogliamo bene da tanti anni e non potrei pensare a un Sanremo senza di lui, che semmai irrompe sul palco senza avvisarmi. Magari potessi avere con me Fiorello e Jovanotti, semmai per una sorpresa. Loro, per me, possono tutto, hanno le chiavi.”
Insomma, l’irruenza e il carisma di Fiorello, misto all’energia e l’eclettismo di Jovanotti e alla pacatezza e dote di gran comunicatore di Amadeus, non ci resta che aspettare.

vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments